Posted on: Juli 2020 Posted by: Daniel Comments: 0

Il braccio di investimento di una nuova società gestita dai creatori della piattaforma di derivati BitMEX, ha guidato un’iniezione di liquidità di 3,4 milioni di dollari USA in VALR, uno dei più grandi scambi di crittografia dell’Africa.

Non sono stati resi noti altri dettagli dell’operazione

Secondo un comunicato stampa condiviso con Cryptonews.com, la serie A di finanziamenti azionari nella borsa VALR è stata guidata da 100x Ventures, il braccio di investimento del Gruppo 100x. Come precedentemente riportato, il Gruppo 100x fa parte di un’operazione di rebranding di HDR Global Trading, l’operatore di BitMEX – guidato da Arthur Hayes.

VALR ha affermato che si trattava del „più grande scambio di bitcoin del Sudafrica per volume di trading“, e ha affermato che anche una società di investimento nazionale denominata 4Di Capital ha contribuito al round di investimenti, oltre a „continuare il supporto dell’ex CEO della FNB Michael Jordaan e dello scambio Bittrex con sede negli Stati Uniti“.

Il portafoglio di 100x Ventures comprende già partecipazioni in MaiCoin, Merkle Science, PDAX e la Sparrow – ma quest’ultimo investimento è la sua prima mossa significativa dal suo inizio ufficiale all’inizio di questo mese.

Alcuni ritengono che la crypto sia sull’orlo del decollo in Africa, in particolare in Sudafrica. Secondo le statistiche Per Luno presentate all’inizio di quest’anno, la proprietà di crypto in Sudafrica tra gli utenti di internet è quasi il doppio della media globale del 7%.

La scorsa settimana, il fornitore di portafogli Blockchain.com ha dichiarato di aver rilevato un nuovo picco nella proprietà di crittografia in Sudafrica.

VALR è stata fondata nel 2018 e ha iniziato ad offrire il commercio

VALR è stata fondata nel 2018 e ha iniziato ad offrire il commercio di Bitcoin Revolution nel giugno 2019, dopo di che, afferma,

„da allora è cresciuta fino a diventare la principale piattaforma di commercio di bitcoin in Sudafrica, con oltre 13.000 bitcoin scambiati nell’ultimo mese“.

La società afferma di avere oltre 40.000 clienti e di offrire trading in 50 gettoni.

VALR ha affermato che il gruppo 100x rappresentava „un insieme di investitori di livello mondiale“, e ha dichiarato che la somma totale del suo sostegno è di oltre 4,7 milioni di dollari, una cifra che „include un seed round di finanziamento azionario di 1,2 milioni di dollari nel luglio 2018“.

Nonostante la crescita della popolarità di crypto in Sud Africa, le prospettive normative del Paese sono tutt’altro che chiare.

Recentemente, la settimana scorsa, il media nazionale Businesstech ha riferito che Tito Mboweni, il Ministro delle Finanze sudafricano, vuole apportare modifiche alle norme esistenti relative al modo in cui i Virtual Asset Service Providers (VASP) svolgono la due diligence sui loro clienti.